Fondazione Pol.i.s. - Comunicati stampa

«« « di 16 » »»

  • Omicidio Nicola Nappo, confermato un ergastolo in Appello

    Nell'ambito dell'omicidio di Nicola Nappo, il giovane ucciso a Poggiomarino il 9 luglio 2009, la prima sezione della Corte di Assise d'Appello del Tribunale di Napoli ha confermato l'ergastolo ai danni di Antonio Cesarano, colui che mise a disposizione la sua automobile per compiere il raid. La Corte ha condannato lo stesso Cesarano al pagamento delle provvisionali a beneficio della famiglia di Nappo e delle spese legali sostenute dalla stessa famiglia e dalla Fondazione Polis della Regione Campania (rappresentata dall'avvocato Celeste Giliberti), entrambe costituitesi parte civile nel processo. [...]

  • #NONINVANO, venerdì 18 settembre inaugurazione mostra con foto vittime innocenti della criminalità alla Reggia di Caserta

    La mostra sarà inaugurata venerdì 18 settembre alle ore 11 con una conferenza stampa di presentazione presso la Sala Giunione della Reggia e si inserisce nell'ambito delle iniziative del trentennale dell'uccisione del giornalista Giancarlo Siani, che ricorre il prossimo 23 settembre. [...]

  • Conferenza stampa trentennale omicidio Giancarlo Siani

    Appuntamento alle ore 11 presso la sede della Fondazione Polis. [...]

  • Venerdì 4 settembre presentazione libro "Ali Spezzate" a Piazza Forcella

    Sul nostro sito la locandina dell'iniziativa. [...]

  • Incendio azienda Cleprin, la Fondazione Polis esprime solidarietà all'imprenditore Picascia

    "Siamo certi che la Magistratura e le Forze dell'Ordine svolgeranno come sempre un eccellente lavoro e faranno piena luce su quanto accaduto. Nel frattempo, come sottolineato dal presidente dell'Autorità Nazionale Anticorruzione Raffaele Cantone, occorre che Picascia e tutti coloro che denunciano i fenomeni estorsivi non vengano lasciati soli, a maggior ragione in un territorio delicato come quello di Sessa Aurunca e di tutto il Casertano. Le tante belle esperienze di riscatto sorte in questi anni, sia sul versante della lotta al racket, sia su quello del riuso dei beni confiscati, spesso a partire dalla memoria dei tanti innocenti uccisi per mano criminale, devono essere continuamente sostenute e promosse. Noi ci siamo e ribadiamo con forza e decisione che la camorra non vale niente". [...]

  • 24° anniversario omicidio Fabio De Pandi, domani presentazione dossier "La Strage degli Innocenti"

    L'assessore regionale alla Scuola e alle Politiche Sociali Lucia Fortini interverrà domani, martedì 21 luglio, alle ore 17,30, alla presentazione, presso gli uffici della Fondazione Polis in via De Cesare 28 a Napoli, del dossier "La strage degli innocenti". [...]

  • Omicidio Simonetta Lamberti, confermata condanna a 30 anni per Pignataro

    Presenti in aula, al momento della lettura della sentenza, la mamma e la sorella di Simonetta, rispettivamente Angela Procaccini (con l'avvocato di parte civile Gaspare D'Alia) e Serena Simonetta Lamberti (con l'avvocato Elena Coccia), Annamaria Torre in rappresentanza di Libera Memoria e Libera Campania, Tiziana Apicella, responsabile dell'area vittime della Fondazione Polis della Regione Campania, Goffredo Locatelli per Libera Salerno. [...]

  • Omicidio Attilio Romanò, la Cassazione conferma l'ergastolo per l'esecutore materiale

    Presenti in Aula, al momento della lettura della sentenza, i familiari della vittima (la mamma Rita Carfora, la moglie Natalia Aprile, la sorella Maria Romanò), l'avvocato di parte civile della famiglia Paolo De Angelis, l'avvocato di parte civile della Regione Campania Alba Di Lascio, delegata dall'avv. Anna Gulli, Susy Cimminiello, sorella di Gianluca, anch'egli vittima innocente della criminalità, in rappresentanza del Coordinamento campano dei familiari delle vittime innocenti della criminalità, Geppino Fiorenza e Tiziana Apicella, rispettivamente presidente del Comitato Scientifico e responsabile dell'Area Vittime della Fondazione Polis della Regione Campania, una delegazione di Libera, con il referente regionale del Lazio Ferdinando Marcello Secchi e alcuni volontari. [...]

  • Furto a Villa La Gloriette, la Fondazione Polis: "Atto da condannare, pronti a fornire un contributo per un rapido ripristino delle attività"

    "Il raid compiuto, a prescindere dalla matrice, è da condannare per diversi motivi. Innanzitutto va ad incidere negativamente sulla preziosa attività promossa dall'associazione 'L'Orsa Maggiore' per l'accoglienza e la cura di giovani vulnerabili. Proprio questo aspetto rende ancora più evidente che il furto è una ferita inferta alla collettività e al nostro futuro. E poi c'è da considerare un elemento altrettanto importante: Villa La Gloriette ha sede in un bene confiscato alla camorra di grande valore simbolico, che, come tutti i beni sottratti alla criminalità organizzata, va sostenuto e difeso da ogni attacco. Come fondazione regionale dedicata a un tema tanto delicato, siamo pronti a fornire immediatamente un contributo di natura economica affinché il ripristino delle attività sia celere ed efficace e nessun danno sia arrecato ai bambini e ai ragazzi che sono seguiti dagli operatori de 'L'Orsa Maggiore' . Noi ci siamo e siamo al fianco degli operatori, ai quali vogliamo ribadire: non siete soli". [...]

  • Appello all'EAV di Fondazione Polis, Libera e Coordinamento campano dei familiari delle vittime innocenti della criminalità: "Intitoliamo la stazione della Cumana di Montesanto o i trenini della funicolare a Petru Birladeanu"

    "Siamo consapevoli che non era intenzione dell'EAV bloccare l'iniziativa in ricordo della vittima innocente di camorra Petru Birladeanu, promossa dal presidio di Libera Vomero – Arenella ieri presso la Cumana di Montesanto. L'episodio spiacevole che ha avuto per protagonista uno dei capistazione è stato frutto di un piccolo disguido, fortunatamente risolto. L'EAV è da sempre schierata a difesa della legalità. Ne è testimonianza la fisarmonica dello stesso Petru Birladeanu, gelosamente custodita proprio a Montesanto. A conferma del forte impegno sui temi delle vittime innocenti della criminalità e della legalità, siamo certi che l'EAV vorrà accettare la nostra proposta di intitolare la stazione della Cumana di Montesanto o i trenini della funicolare proprio a Petru". [...]

«« « di 16 » »»