Rassegna stampa del 23 aprile 2018

Data pubblicazione: 23-04-2018
 

In questo numero:

Rapido 904, la beffa di un processo ormai seppellito, di Daniela De Crescenzo, sul "Mattino";

prof uccisa a martellate a Capodrise (CE), confermata in Cassazione condanna di 30 anni al vicino;

aggressione al giovane Arturo, la Procura: prove evidenti; sì al processo sprint per la babygang; la mamma del ragazzo al "Mattino": "La legalità una questione di allenamento";

rapporto Avviso Pubblico: sindaci sotto attacco, un'intimidazione ogni 16 ore; il procuratore antimafia Cafiero de Raho a "Repubblica": "Troppi sindaci minacciati, il delitto Vassallo non può rimanere impunito";

per i giudici ci fu la trattativa Stato - Mafia, condannati a Palermo uomini delle Istituzioni e mafiosi;

rapporto SRM: l'erconomia illegale vale 112 miliardi, al Sud raggiunge il 30% del PIL;

un frutteto della legalità nella terra confiscata alla camorra a Ercolano;

un'altra "stesa" di camorra nel Rione Villa dopo la marcia anticlan dei giorni scorsi;

femminicidi, siglato accordo tra Regione Campania e Aispis per una task force interistituzionale;

"Togliere i figli ai mafiosi", di Silvia Ricciardi e Vincenzo Morgera, su "Repubblica".

Allegati: