Brevi storie di vittime innocenti della criminalità: Antonio Lippiello

Data pubblicazione: 07-01-2019
 
Nome della vittima: Antonio Lippiello
Data dell'accaduto: 07/01/2000
Luogo dell'evento: Mestre (VE)
Anni: 38
Tipologia :  vittima del dovere
 
Breve storia dell'accaduto:
 
Antonio Lippiello, sovrintendente della Polizia di Stato originario di Napoli, perde la vita durante un inseguimento.
Il 7 gennaio del 2000, nell'ambito di un'operazione antidroga, la Questura di Venezia istituisce un posto di blocco. Vengono fermati due tunisini, trovati con mezzo chilo di eroina in auto, che probabilmente avevano appuntamento con due veneziani, acquirenti della cocaina, che poco dopo sopraggiungono al casello autostradale. I due non si fermano al posto di blocco. Inizia un inseguimento. In una delle auto della Squadra Mobile si trova il sovrintendente Lippiello.
All'altezza dello svincolo autostradale per Castellana, l'auto dei due sperona l'auto della Polizia a bordo della quale viaggiava Lippiello. L'auto dei poliziotti finisce contro il guard rail e Antonio Lippiello perde la vita.
 
I colleghi ricordano il sovrintendente ogni anno con una messa nella chiesa della Cipressina ed una cerimonia presso il monumento commemorativo nella Rotonda di Castellana di Mestre.
 
Il 10 maggio del 2000 Lippiello viene insignito della medaglia d'oro al Valor Civile.
 
Nel 2009, nell'ambito della 17a edizione del Memory Day, viene intitolato ad Antonio Lippiello il Centro Civico della Cipressina.
 
 
Blog, link e collegamenti ipertestuali:
 
1. https://www.youtube.com/watch?v=4o--aYSgM3s
 
2. http://vittimemafia.it/index.php?option=com_content&view=article&id=794:nomi-dagli-elenchi-ufficiali-non-inseriti&catid=35:scheda&Itemid=67
 
3. http://amicidilibera.blogspot.it/2014/01/non-uccidamoli-una-seconda-volta_7.html
 
4. http://www.quirinale.it/elementi/DettaglioOnorificenze.aspx?decorato=3759