Brevi storie di vittime innocenti della criminalità: Katiuscia Gabrielli

Data pubblicazione: 11-09-2014
 
|
Data dell'accaduto:8/09/1999
Luogo dell'evento:Castelvolturno ( CE )
Anni: 25
Vittima criminalità comune (femminicidio)
 
Breve storia dell'accaduto:
 
Katiuscia Gabrielli viene uccisa dal marito, Giuseppe Cervice, nel settembre 1999 al termine di una violenta lite. Katiuscia era una ragazza di 25 anni, originaria di Napoli, ma da anni residente con il marito e i figli a Castelvolturno. La donna è stata uccisa e poi bruciata nel forno a legna che Cervice, pizzaiolo, utilizzava per la sua attività. 
Dopo 7 anni di indagini, e a 11 dall'accaduto, il 14 gennaio 2011 la sentenza della prima sezione della Corte di Assise di Santa Maria Capua Vetere condanna Cervice a 24 anni di reclusione, verdetto poi confermato in appello. 
Nel febbraio 2014 la prima sezione della Corte di Cassazione conferma la condanna per Cervice a 24 anni di reclusione.
 
Collegamenti ipertestuali relativi a Katiuscia Gabrielli
 
Blog, link, social network, video:
1) Pagina commemorativa sul sito "Inquantodonna" http://www.inquantodonna.it/donne/katiuscia-gabrielli/;
2) http://www.chilhavisto.rai.it/dl/clv/Misteri/ContentSet-0048bc25-e993-43e6-b12c-89c1631c62e4.html;
3) http://www.napolitoday.it/cronaca/arresto-giuseppe-cervice-omicidio-katiuscia-gabrielli.html;