BENI CONFISCATI FINANZIATI CON ACCORDO DI PROGRAMMA QUADRO "SICUREZZA PER LO SVILUPPO DELLA REGIONE CAMPANIA - GIANCARLO SIANI": COMUNE DI CASAL DI PRINCIPE (CE) - VILLA IN VIA TASSO 26, CONTRADA SANTA MARIA PREZIOSA

Data pubblicazione: 07-06-2011
 
Salone interno ex Villa Schiavone
Esterno ex Villa Schiavone

SCHEDA ANAGRAFICA

CASAL DI PRINCIPE (CE) – VILLA

Indirizzo
Via Tasso 26, Contrada Santa Maria Preziosa

Denominazione bene
Villa Schiavone

Superficie
Villa 850 mq + terreno 3387 mq

Confiscato a
Walter Schiavone

Data del verbale di consegna del bene
07.06.2001

Finalità di destinazione d'uso
Centro sportivo riabilitativo e per disabili

Soggetto gestore
Consorzio di Comuni Agrorinasce Scrl

Partenariati
ASL Caserta (ex CE 2)

Riferimenti per il Comune di Casal di Principe – Piazza Matteotti 2 - 81033
tel. 081/8166020-11 - fax. 081/816601
RUP: ing. Nicola di Caterino

Riferimenti per Agrorinasce Scrl - Via Roma c/o Casa Comunale – 81036 San Cipriano d'Aversa (CE)
tel. 081/8923034 - fax 081/8160091 - mail. info@agrorinasce.org
Amministratore delegato: dott. Giovanni Allucci

Fonti di finanziamento
Delibera CIPE 3/2006 – APQ "Giancarlo Siani" per la ripartizione delle risorse FAS (Fondi Aree Sottoutilizzate 2006-2009)

Totale del finanziamento € 1.670.000,00

ATTIVITÁ ALL'INTERNO DEL BENE 
La villa, costruita su tre livelli e con piscina esterna, sorge su un'area di 3.387 mq. È stata edificata ispirandosi al film di Brian De Palma ‘Scarface' con Al Pacino ed ha subito, dopo la confisca definitiva e la consegna al Comune, un incendio e diversi atti vandalici. È stato concesso un duplice finanziamento dalla Regione Campania di circa 2 milioni di euro di cui 300.000,00 euro gestiti da Agrorinasce e i restanti 1,68 mln di euro (Fondi FAS) a seguito della stipula di un accordo di programma che ha visto coinvolti la Seconda Università degli Studi di Napoli, in qualità di stazione appaltante, la Facoltà di Architettura – Dipartimento di Cultura del Progetto, in qualità di progettista e direttore dei lavori, Agrorinasce e ASL Caserta, in qualità di beneficiari e soggetti gestori del progetto.

STATO DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO
Allo stato attuale sono stati ultimati i lavori di recupero del primo lotto gestito da Agrorinasce. Sono stati aggiudicati ed avviati i lavori relativi al secondo lotto gestito dalla Seconda Università degli Studi di Napoli.