Legalità, all'HART Cinema Dieci Storie Proprio Così e i prodotti provenienti dai terreni confiscati alle mafie

Data pubblicazione: 14-12-2017
 
"
"
"

Ieri 13 dicembre la Fondazione Polis, insieme a Nuovo Consorzio Organizzato, CO2, Libera e Coordinamento campano dei familiari delle vittime innocenti della criminalità, ha promosso, presso l'HART Cinema di Napoli, una serata all'insegna della legalità.
 
È stato proiettato il documentario "Dieci Storie Proprio Così", di Giulia Minoli ed Emanuela Giordano, naturale prosecuzione della drammaturgia omonima originata nel 2012 dalla collaborazione tra Fondazione Polis e Teatro San Carlo di Napoli. Sono storie di riscatto sociale, a partire dai familiari delle vittime innocenti della criminalità e dalle organizzazioni che gestiscono i beni confiscati, e raccontano di un'Italia ferita ma che resiste e non si arrende, continuando a lottare per un futuro migliore, all'insegna della legalità.
 
Presentati, inoltre, i progetti "Facciamo un pacco alla camorra" (da parte di Peppe Pagano) e "Il Natale di Libera" (descritto da Antonio D'Amore), confezioni natalizie acquistabili presso la Bottega dei Sapori e dei Saperi della Legalità e contenenti i prodotti realizzati sui terreni sottratti alle mafie. Sono la sintesi di cosa vuol dire restituire alla collettività il maltolto, attraverso lo sviluppo di un'economia legale e solidale. Sostenere questi progetti rappresenta un aiuto concreto alle tante cooperative giovanili impegnate quotidianamente, nonostante minacce e intimidazioni, a dare nuova vita ai terreni confiscati alle organizzazioni criminali.
 
In chiusura, è stato proiettato il videoclip della canzone "Puortame là fore", interpretata dai rapper Lucariello e Raiz e scritta dai detenuti dell'Istituto Penitenziario Minorile di Airola. Anche in questo caso, siamo di fronte al risultato di un progetto, "Il Palcoscenico della Legalità", realizzato attraverso un percorso di rieducazione di minori che stanno cercando di sviluppare nuove competenze, per lasciarsi alle spalle gli errori del passato e guardare al futuro con rinnovata fiducia.
 
Presenti, tra gli altri, il consigliere per la Cultura del Presidente della Regione Campania Sebastiano Maffettone, l'assessore comunale alle Politiche Giovanili Alessandra Clemente, il procuratore della Repubblica di Napoli Giovanni Melillo, la dirigente del Centro di Giustizia Minorile della Campania Maria Gemmabella, il commissario di governo per le iniziative di solidarietà a beneficio delle vittime dei reati di tipo mafioso Vincenzo Panico, il presidente della Fondazione Polis Paolo Siani, l'autrice del documentario "Dieci Storie Proprio Così" Giulia Minoli, i rappresentanti di Libera e del Coordinamento campano dei familiari delle vittime innocenti della criminalità, l'attore di "Un posto al Sole" Patrizio Rispo.
 
ASCOLTA LE INTERVISTE DI RADIO SIANI A PAOLO SIANI E GIULIA MINOLI
 
CORRIERE DEL MEZZOGIORNO.IT

Allegati: