Brevi storie di vittime innocenti della criminalità: Ciro Rossetti

Data pubblicazione: 13-07-2010
 
Ciro Rossetti
PAGINA NONINVANO DEDICATA A CIRO ROSSETTI
 
Data dell'accaduto: 11. 10. 1980
Luogo dell'evento: Napoli
Anni: 31
Vittima della criminalità organizzata
 
Breve storia dell'accaduto:
L'11 ottobre del 1980 a San Giovanni a Teduccio, quartiere periferico di Napoli, viene ucciso Ciro Rossetti. Ciro era un giovane operaio dell'Alfasud e quella sera dell'11 ottobre si trovava a casa della madre per vedere la partita di qualificazione ai mondiali Italia-Lussemburgo.   
 
Poco dopo il primo gol dell'Italia, Ciro sente dei botti provenire dall'esterno dell'abitazione, si sporge dalla finestra incuriosito, convinto che qualcuno stia festeggiando il parziale vantaggio, e viene colpito da colpi di arma da fuoco all'occhio sinistro. 
Ciro muore poco dopo il ricovero all'ospedale Loreto Mare. 
 
A Napoli in quegli anni si combatte una guerra tra clan camorristici per il controllo del contrabbando di sigarette e a San Giovanni a Teduccio è in atto una vera e propria caccia all'uomo. Il vero obiettivo dei killer, un boss della zona, rimane gravemente ferito. 
Ciro Rossetti era sposato e padre di due bambini, Gennaro di quattro anni e Cristina di uno. 
 
L'esperienza drammatica di Ciro Rossetti ha visto Giacomo Lamberti, cognato della vittima, attivarsi affinché alla famiglia fossero riconosciuti tutti i diritti loro spettanti e nel 2006, insieme ad altri familiari colpiti dalla criminalità organizzata e comune, ha preso parte alla costituzione del "Coordinamento campano dei familiari delle vittime innocenti di criminalità". Oggi Giacomo Lamberti è anche componente del Comitato scientifico della Fondazione Pol.i.s. e coautore, insieme ad Emilio Tucci, del volume "Vittime innocenti della criminalità. Tutela giuridica e misure di sostegno". Si tratta della prima raccolta ragionata e commentata delle disposizioni normative varate dal 1970 ad oggi a tutela delle vittime della criminalità organizzata, del terrorismo e del dovere.
 
La vicenda di Ciro Rossetti è ricordata nel "Dizionario enciclopedico delle Mafie in Italia", apparso per Castelvecchi nel 2013. La sua storia è raccontata nel libro di Raffaele Sardo "Al di là della notte", promosso dalla Fondazione Polis ed edito da Pironti.