Stage Master sui beni confiscati: Associazione Libera e Fondazione POL.I.S - Comune di Napoli - Villa

Data pubblicazione: 03-10-2011
 
Interno salone
Interno cucina

NAPOLI – VILLA

Indirizzo
Via Luce - San Pietro a Patierno

La villa è stata confiscata nel 2003 a Gennaro Uccello e Nunzia Spina, conivolto nel traffico internazionale di stupefacenti ed appartenenti alla
Nuova Camorra Organizzata.
La villa su tre livelli versa in uno stato di totale abbandono. Nel 2010 il Comune di Napoli ha presentato al PON Sicurezza un progetto di recupero per la realizzazione di un incubatore di associazioni di volontariato, culturali e di promozione sociale, tuttavia senza esito.

Il piano di attività predisposto per lo stage ha previsto:
la ricostruzione storica e giuridica del bene confiscato e della famiglia camorristica
l'analisi del bene confiscato con relativi sopralluoghi per la redazione del progetto tecnico
l'analisi del contesto con interviste ai funzionari addetti del Comune di Napoli,al parroco, agli operatori sociali, alle associazioni già operanti sul territorio, attività di fund raising per lo start up del progetto
redazione di un business plan e di uno studio di fattibilità sulle attività da realizzare.
Gli stagisti stanno terminando la stesura del progetto di recupero funzionale per la realizzazione di un ristorante nei cui locali verranno svolte anche iniziative formative rivolte alle fasce svantaggiate: giovani o minori a rischio, detenuti ed ex detenuti e le loro famiglie.


Corsisti del Master che svolgono lo stage presso il bene:
Ascione Giuseppina Simona
Coppola Veronica
Dello Iacono Angela
Faenza Luca
Ferrigno Rossella
La Volpe Alessandro