Presentato al Comune di Napoli il concorso di idee per l'installazione artistica della Mehari di Giancarlo Siani

Data pubblicazione: 13-06-2012
 
"
"
"
"
"

GUARDA IL SERVIZIO DEL TGR CAMPANIA (da 06:15 a 06:54)

GUARDA IL SERVIZIO DELLA WEB TV DEL COMUNE DI NAPOL I

GUARDA IL VIDEO DI TV LUNA 

È stato presentato stamane presso la Sala Giunta del Comune di Napoli il concorso di idee per l'installazione artistica, presso la rotatoria di via Caldieri al Vomero, della Mehari, l'auto sulla quale è stato ucciso il 23 settembre 1985 Giancarlo Siani, il cronista de Il Mattino vittima della camorra.

All'incontro, moderato dal referente regionale di Libera Geppino Fiorenza, sono intervenuti l'assessore regionale ai Rapporti con le Autonomie Locali Pasquale Sommese, il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, il presidente della Municipalità 5 Vomero - Arenella Mario Coppeto, il direttore del quotidiano Il Mattino Virman Cusenza, il presidente e il vicepresidente della Fondazione Pol.i.s., rispettivamente Paolo Siani (fratello di Giancarlo) e don Tonino Palmese, il giornalista Sandro Ruotolo, il presidente della cooperativa Parco dei Fiori Paolo Pannella, Michele Caiazzo, già sindaco di Pomigliano d'Arco, che ritrovò l'auto di Giancarlo in Sicilia, e, collegato in videoconferenza, Marco Risi, regista di Fortapàsc, il film dedicato alla storia di Siani.

Erano altresì presenti, tra gli altri, il presidente della Commissione regionale per il riutilizzo dei beni confiscati Antonio Amato, il presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Campania Ottavio Lucarelli, il presidente e il vicepresidente del Coordinamento campano dei familiari delle vittime innocenti della criminalità, rispettivamente Lorenzo Clemente e Alfredo Avella, il segretario generale della Fondazione Pol.i.s. Enrico Tedesco.

Il concorso è promosso dalla Fondazione Pol.i.s. con il supporto di Regione Campania, Provincia di Napoli, Comune di Napoli e Municipalità 5 Vomero - Arenella, e con la collaborazione di un vasto partenariato istituzionale e sociale. Per partecipare al concorso e proporre la propria idea artistica basterà inviare il progetto al sito web www.concorsomehari.it dal 18 giugno al 23 agosto 2012. I risultati saranno resi noti in occasione del 27° anniversario dell'uccisione di Giancarlo Siani.

"L'iniziativa di oggi conclude una settimana molto ricca di attività, durante la quale abbiamo presentato la nuova regge regionale sui beni confiscati nelle provincie di Avellino, Benevento, Salerno e Caserta", ha sottolineato l'assessore Sommese. "Risuona ancora l'eco della giornata di lunedì al Vomero, quando abbiamo fatto memoria di Silvia Ruotolo", ha aggiunto Sommese. "La memoria delle vittime innocenti della criminalità e il riutilizzo dei beni confiscati sono le più alte espressioni di legalità che i nostri territori possano offrire in risposta alle mafie", ha concluso Sommese.

"I giovani hanno assoluto bisogno di simboli", ha affermato il sindaco de Magistris. "Questa iniziativa è il simbolo della Napoli migliore, la Napoli di Giancarlo Siani, che faceva inchieste vere, rischiando la vita", ha aggiunto il sindaco. "Dobbiamo ribaltare il 'fuitevenne' di Eduardo De Filippo, sono i camorristi a doversene andare", ha concluso de Magistris.

"Sono orgoglioso e commosso, la macchina di Giancarlo sarà per sempre al Vomero quale ulteriore segno di legalità della città di Napoli, insieme all'albero Falcone di Piazza Municipio e alla Stele della Memoria di via Cesario Console, simboli dai quali la nostra città deve rinascere", ha evidenziato Paolo Siani. "Abbiamo fatto molti passi avanti, manca ancora lo scatto finale per affermare in maniera definitiva la cultura della legalità nelle nostre terre", ha aggiunto il presidente della Fondazione Pol.i.s.. "Napoli non è più terra di serie B, il concorso si svolgerà in assoluta trasparenza per via telematica: affidiamo Giancarlo e la sua macchina al mondo, alla gioventù, alle idee", ha concluso Siani.

LEGGI L'ARTICOLO DI MARCO MIGGIANO SU YOUNG

GUARDA LA FOTOGALLERY DEL CORRIERE DEL MEZZOGIORNO

SERVIZIO DI VIDEOCOMUNICAZIONI DAL SITO DEL CORRIERE DEL MEZZOGIORNO