Brevi storie di vittime innocenti della criminalità: Carlo Buonantuono

Data pubblicazione: 18-10-2017
 

luogo: Milano
quando: 19 ottobre 1981
vittima del terrorismo
 
Carlo nasce a Dragoni, in provincia di Caserta, l'11 maggio 1954. Guardia di pubblica sicurezza, entra in Polizia nel 1973 e, dopo aver frequentato la scuola allievi di Trieste, presta servizio presso il Reparto Celere di Milano e la Questura di Milano.
Viene ucciso il 19 ottobre del 1981.
 
Carlo Buonantuono e il collega Vincenzo Tumminello facevano parte di una pattuglia automontata della Polizia di Stato e il 19 ottobre 1981, a Milano, stavano apprestandosi al controllo di un'autovettura sospetta, quando vennero barbaramente uccisi con colpi di arma da fuoco esplosi dagli occupanti dell'auto, identificati come terroristi appartenenti alla formazione eversiva di estrema destra "Nuclei armati rivoluzionari" (Nar). Un terzo operatore di Polizia riuscì a sfuggire all'agguato pur restando ferito.
 
Carlo Buonantuono viene insignito della medaglia d'oro al merito civile "alla memoria", il 31 marzo 2005.
 
Negli anni che vanno dal 1968 al 1983 Milano ha vissuto un triste periodo storico: diversi gli attentanti contro l'ordinamento costituzionale dello Stato provenienti dall'eversione di estrema destra e di estrema sinistra.
 
Sotto i colpi dell'eversione di destra sono caduti non solo gli agenti Buonantuono e Tumminello, ma anche altri agenti e tra questi l'agente di origini campane Antonio Marino.
 
 
1) http://www.cadutipolizia.it/fonti/Polizia1981/1981buonantuono-tumminello.htm;
 
2)http://www.memoria.san.beniculturali.it/web/memoria/approfondimenti/scheda-approfondimenti?p_p_id=56_INSTANCE_J1sq&articleId=14767&p_p_lifecycle=1&p_p_state=normal&groupId=11601&viewMode=normal;
 
 
3) http://casamemoriamilano.eu/le-vittime-del-terrorismo-milanesi/carlo-buonantuono-e-vincenzo-tumminello/