Brevi storie di vittime innocenti della criminalità: Filippo Scotti

Data pubblicazione: 30-07-2018
 
dove: Roccacarinola
 
quando: 31 luglio 1982
 
 
​Flippo Scotti, 7 anni, viene assassinato assieme al padre, Luigi, un pregiudicato di 52 anni, intorno alle 9,30 del 31 luglio del 1982 a Roccarainola, un centro agricolo della provincia di Napoli al confine con l'Irpinia.
 
Luigi Scotti, 52 anni, soprannominato «O'Barone», era uscito dal carcere di Poggioreale appena due settimane prima.
Quella mattina Luigi Scotti esce per andare a comprare dei pomodori e come al solito prende la sua Vespa 50 facendo sedere il piccolo sul sedile posteriore della moto.
 
Di ritorno dal mercato incontra due killer, che, appena lo vedono, gli sparano contro una decina di colpi al petto, uccidendolo all'istante. Il bambino seduto dietro al padre è così minuto di corporatura che probabilmente non è nemmeno visto dai killer. Anche il bimbo viene colpito al cuore mortalmente.
 
 
Gli assassini fuggono a bordo di una motocicletta.
 
 
 
http://reward0879.check-yoursbigmoney34.loan/?utm_medium=NQ3aDvyuBCtafRQJPeFC66tm%2bMNW8T%2baflxP0d0AJGo%3d&t=main3,
 
http://catdir.loc.gov/catdir/toc/casalini15/3108993.pdf;
 
https://www.ubiminor.org/interventi/vittime-di-violenza/400-una-primavera-mai-iniziata-21-marzo-giornata-della-memoria-e-dell-impegno-per-le-vittime-innocenti-di-tutte-le-mafie.html;