"Cuori Spenti", la presentazione del libro di Raffaele Sardo

Data pubblicazione: 13-04-2022
 
cuori spenti 1
cuori spenti 2
cuori spenti 3
Cuori Spenti

 

Presso la Biblioteca Annalisa Durantela Fondazione Pol.i.s. ha presenta il libro "Cuori Spenti" di Raffaele Sardo, Guida Editori, quarto volume in memoria delle vittime innocenti di criminalità.

Quindici storie che coprono un lungo arco temporale, dal 1978 al 1994, e che narrano l'uccisione di numerosi cittadini innocenti, colpiti dalla mano criminale della camorra o dalla cosiddetta criminalità comune. Tra di essi Jerry Masslo, attivista sudafricano per i diritti degli immigrati, assassinato nel 1989 e don Giuseppe Diana, sacerdoti ucciso dal clan dei casalesi nel 1994. Dopo Al di là della Notte (2010), Come nuvole nere (2013) e La sedia vuota (2018) Sardo ritorna a scavare nel profondo dolore dei familiari delle vittime innocenti di reato, raccontando le dinamiche della perdita, i periodi successivi, le inchieste e soprattutto la voglia di riscatto che, mediante la memoria, i familiari hanno saputo incalanare verso percorsi virtuosi di riscatto sociale contro ogni forma di criminalità.

Nel corso della presentazione, moderata dal segretario generale di Pol.i.s. Enrico Tedesco, sono intervenuti con i membri del consiglio di amministrazione della Fondazione: la vicepresidente Rosaria Manzo, presidente dell'Associazione Strage Treno 904, Mariano Di Palma, referente regionale di Libera, il professore Enrico Ariemma del Dipartimento di Studi Umanisti dell'Università di Salerno e la professoressa Enrica Amaturo, ordinaria di Sociologia all'Università Federico II di Napoli e presidente del Comitato Scientifico di Pol.i.s. Ad aprire la conferenza stampa di presentazione i saluti dell'assessore regionale alla Sicurezza, Legalità e Immigrazione, Mario Morcone, l'editore Diego Guida Pino Perna, presidente dell'Associazione "Annalisa Durante".. Le conclusioni sono state all'autore Raffaele Sardo, a Giovannino Durante, papà di Annalisa, vittima innocente di camorra e a don Tonino Palmese, presidente della Fondazione Pol.i.s. La dottoressa Tiziana Apicella, responsabile dell'Area Vittime di Pol.i.s. e il giornalista Cristiano M. G. Faranna, responsabile comunicazione della Fondazione, hanno letto alcuni brani contenuti nel testo.

Molteplici i familiari delle vittime innocenti le cui storie sono state narrate nel libro: Giovanni e Mariarca Esposito, Silvia Guarracino, Carmela e Patrizia Felicieloo con Lidia Esposito, Giuseppe Piccolo e Pasqualina Ausiello, Cesare Gallo, Salvatore, Teresa e Maria Di Bona, Antonella Cante, Elisabetta di Nardo Palumbo, Angela e Aniello Palumbo, Rita, fidanzata di Maurizio all'epoca del suo assassinio, Salvatore e Maria Falco.

L'evento è stato trasmesso in diretta streaming da Radio Siani – La Radio della Legalità sui propri canali social e su quelli della Fondazione Pol.i.s.

LINK ESTERNI

SERVIZIO ANSA 

SERVIZIO VIDEOINFORMAZIONI

SERVIZIO SICOMUNICAZIONE

SERVIZIO CORRIERE DEL MEZZOGIORNO