Trentennale uccisione Simonetta Lamberti, il ricordo a Marano

Data pubblicazione: 29-05-2012
 
"
"
"
"
"
"
"
"
"
"
Simonetta Lamberti

GUARDA IL SERVIZIO DI JULIE NEWS

GUARDA IL SERVIZIO DI VIDEOCOMUNICAZIONI

Si è svolto ieri 28 maggio a Marano, presso la scuola media Socrate, un incontro in memoria di Simonetta Lamberti, la piccola uccisa dalla camorra a soli 11 anni a Cava de'Tirreni esattamente trent'anni fa, il 29 maggio 1982.

Il dibattito è stato promosso e organizzata da Serena Simonetta Lamberti, sorella della vittima.

Sono intervenuti, tra gli altri, la mamma di Simonetta Angela Procaccini, il commissario prefettizio del Comune di Marano Gabriella Tramonti, il Direttore dell'Ufficio scolastico regionale Diego Bouché, Salvatore Borsellino (fratello del giudice Paolo), il procuratore capo della DDA di Napoli Federico Cafiero de Raho, il procuratore aggiunto della DDA di Napoli Rosario Cantelmo, il consigliere della Suprema Corte di Cassazione Raffaele Cantone, il presidente dell'associazione Libera don Luigi Ciotti, il giornalista de Il Mattino Giuseppe Crimaldi, il presidente della Corte arbitrale della camera di Commercio di Napoli Giandomenico Lepore, il procuratore della Repubblica di Salerno Franco Roberti.

L'incontro è stato moderato da Aldo Pecora, giornalista di Rai Educational e presidente di Ammazzateci Tutti.

Erano altresì presenti il referente di Libera per la Campania Geppino Fiorenza, il segretario generale della Fondazione Pol.i.s. Enrico Tedesco e una nutrita delegazione dei familiari delle vittime innocenti della criminalità, guidata dal presidente del Coordinamento regionale Lorenzo Clemente.

Presto a Marano si svolgerà la cerimonia di inaugurazione di Via Simonetta Lamberti, nei pressi della strada intitolata al magistrato Giovanni Falcone, ucciso dalla mafia il 23 maggio 1992.

Le foto sono di Eliana Iuorio del presidio di Libera Giugliano.

Allegati: