Beni confiscati finanziati annualità 2006 - Nuovi Percorsi Pol.i.s.: Comune di Eboli (SA) - Villa in Località Campolongo

Data pubblicazione: 27-04-2011
 
Terrazzo
Interno villa

SCHEDA ANAGRAFICA

EBOLI (SA) - VILLA

Indirizzo
Località Campolongo

Denominazione bene
Villa Falcone – Borsellino (ex Villa Galasso)

Superficie
5490 mq

Confiscato a
Ciro Galasso

Data della confisca
27.06.1995

Estremi Atto di destinazione
Nota del Comune n°26168 del 14.11.1996 – Provvedimento del Ministero delle Finanze Prot. n°30429 del 18.02.1997

Estremi del Provvedimento di assegnazione al Comune
Delibera della Giunta Comunale n° 34 del 22.01.1998

Data del verbale di consegna del bene
22/07/1997

Finalità di destinazione d'uso
Centro di temporanea accoglienza per migranti

Soggetto gestore
Associazione Koinè e Caritas diocesana di Salerno Campagna Acerno

Riferimenti per il Comune di Eboli – Via Matteo Ripa, 39 - 84025
tel. 0828/328294 -111 – fax. 0828/328240
RUP: ing. Rosario La Corte

Fonti di finanziamento
Legge Regionale 23/03 II annualità 2006 – Finaziamento indiretto Nuovi Percorsi Pol.i.s. - PON Sicurezza Misura II.1

Totale del finanziamento € 93.260,00

ATTIVITÀ ALL'INTERNO DEL BENE
La finalità d'uso iniziale prevedeva la realizzazione di un Centro permanente di educazione alla legalità. Tuttavia nel 2009, all'indomani dello sgombero di San Nicola Varco che aveva generato una grave emergenza umanitaria, l'intervento della Caritas diocesana aveva dato vita, nella piana del Sele, ad un progetto di prima accoglienza momentanea diurna e notturna per gli immigrati, necessario a rispondere all'immediata esigenza abitativa. Il bene è stato poi assegnato in comodato d'uso dal Comune all'associazione culturale Koinè, in partenariato con la Caritas diocesana di Salerno Campagna Acerno. Gli immigrati ospiti della villa confiscata inoltre lavorano come braccianti stagionali sui terreni della Piana del Sele. Il 24 novembre 2010 è stata inaugurata la casa di accoglienza Betlemme.

STATO DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO
In data 15/11/2006 sono stati ultimati i lavori, riguardanti:
rimozione della pavimentazione della guaina esistente e del sottostante massetto della terrazza di copertura;
rifacimento della guaina di copertura con relativo massetto isolante;
messa in opera di nuova pavimentazione della terrazza di copertura;
rimozione e sostituzione dei bocchettoni di piombo;
rimozione e sostituzione dei canali preposti allo scarico delle acque piovane;
revisione del tetto di copertura;
ripristino dell'intonaco mancante;
risanamento degli intonaci deteriorati;
accurata pulitura dell'intonaco esistente;
finitura complessiva dell'intonaco interno ed esterno.
Il bene ha già beneficiato di un finaziamento previsto dalla L.R. 23/03 nel 2005 di 85.125,02 euro.