Beni confiscati finanziati annualità 2006: Comune di Napoli - Appartamento in Via Pavia 129

Data pubblicazione: 21-04-2011
 
Sede associazione
Sede associazione

SCHEDA ANAGRAFICA

NAPOLI - APPARTAMENTO

Indirizzo
Via Pavia 129 - 3° piano

Superficie
65 mq

Confiscato a
Giuseppe Scuotto

Estremi Atto di destinazione
Prot. n. 266 del 30.05.2005

Estremi del Provvedimento di assegnazione al Comune
15.03.2004

Data del verbale di consegna del bene
Verbale prot. 3421 del 15.06.2005

Finalità di destinazione d'uso
Sede associazione

Soggetto gestore
Associazione tra i Familiari delle vittime della strage sul treno rapido 904

Riferimenti per il Comune di Napoli – Palazzo San Giacomo Piazza Municipio - 80133
tel. 081 7954051 – 4052 - fax. 081 7954053
RUP: arch. Ennio Migliarotti

Riferimenti per l'Associazione "Familiari delle vittime strage treno 904" - Via Pavia 129 – 80143 Napoli
tel. 3299785270– mail. associazionestragetreno904@gmail.com Referente: Rosaria Mannzo

Fonti di finanziamento
Legge Regionale 23/03 III annualità 2006 - Finanziamento diretto

Totale del finanziamento € 45.402,00 (l'intero importo finanziato dalla Regione Campania)

ATTIVITÀ ALL'INTERNO DEL BENE
L'associazione si è insediata nel bene ancor prima della fine dei lavori. L'associazione, costituitasi a Napoli il 17 marzo 1985, aderisce all'Unione Familiari Vittime per Stragi; promuove ed organizza le commemorazioni annuali della strage; dal 2005 interviene ufficialmente alla cerimonia di deposizione di corone di fiori in ricordo delle vittime delle stragi sui treni Italicus e Rapido 904; assiste ed informa i familiari delle vittime ed i feriti su tutto ciò che concerne la legislazione specifica e le modalità di accesso ai risarcimenti; partecipa alle audizioni e a vari tavoli di lavoro ministeriali sui problemi e sulle misure di sostegno alle vittime dei reati; partecipa a dibattiti nelle scuole, a convegni e forum sullo stragismo, terrorismo e criminalità organizzata; ha organizzato un progetto sulla memoria della strage indirizzato alle scuole superiori; partecipa ai Tavoli tecnici presso gli Enti previdenziali per l'applicazione delle leggi a tutela delle vittime.

STATO DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO
L'unità immobiliare era in scadente stato di manutenzione.
Sono stati effettuati interventi di ristrutturazione funzionale e di manutenzione straordinaria. 
Con Decreto dirigenziale n. 88 del 20.03.02007 è stato assegnato il finanziamento;
con Decreto dirigenziale n. 195 del 13.06.2008 è stato erogato il primo saldo di € 35.099,15.
La consegna dei lavori all'impresa aggiudicataria è avvenuta il 16.01.2008 e si sono conclusi il 31.03.2008. Il Comune ha dato l'autorizzazione ad utilizzare le economie per il rifacimento e la messa in sicurezza dell'androne dello stabile in cui si trova l'immobile.