Brevi storie di vittime innocenti della criminalità: Rino Pio Golino

Data pubblicazione: 16-02-2015
 
Data dell'accaduto: 04/02/1995
Luogo dell'evento: Roma
Anni: 34
Vittima del dovere
 
 
Il maresciallo dei carabinieri Rino Pio Golino, 34 anni, impegnato presso il nucleo operativo antifalsificazione monetaria (N.O.A.M) di Roma, muore il 4 febbraio 1995, in seguito ad un incidente stradale mentre presta servizio insieme ad altri due colleghi.
Originario di Marcianise, ha da poco svolto un'importante attività investigativa, in collaborazione con esponenti dell'Us Secret Service, che ha condotto all'arresto di alcuni esponenti della banda della Magliana, coinvolti nel traffico di dollari falsi, quando l'auto su cui viaggia insieme ad altri due carabinieri esce di strada e si schianta contro il guardrail. 
Il maresciallo, che sta per laurearsi in Sociologia presso l'Università La Sapienza, lascia la moglie e tre bambini. La vicenda della morte dei tre carabinieri scuote profondamente l'opinione pubblica e i loro funerali sono svolti alla presenza delle più alte cariche dello Stato. 
Negli anni si susseguono numerose cerimonie in ricordo del loro sacrificio; inoltre alla vedova del maresciallo Golino viene consegnata nel 2005 l'onorificenza di "Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana", concessa dal Signor Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. I riconoscimenti al sacrificio del maresciallo giungono anche dagli Stati Uniti: infatti il presidente americano George Bush junior assegna un diploma alla sua memoria per l'importante servizio reso agli Stati Uniti.
Infine nel 2013 la strada dove ha sede la caserma dei Carabinieri di Marcianise è intitolata al maresciallo Golino.
 
 
Blog,Link e collegamenti ipertestuali:
 
1)http://archiviostorico.corriere.it/1995/febbraio/05/carabinieri_muoiono_sulla_Pontina_tornavano_co_10_9502052637.shtml 
 
2)http://www.carabinieri.it/Internet/Cittadino/Informazioni/Eventi/2005/Ottobre/20051013.htm
 
3)http://www.marcianise.info/2013/01/una-strada-intitolata-a-rino-pio-golino-il-maresciallo-dei-carabinieri-morto-durante-un-operazione-contro-la-banda-della-magliana/