Assegnate 155 borse di studio ai familiari delle vittime innocenti della criminalità

Data pubblicazione: 09-04-2020
 

In ossequio a quanto previsto dalla legge regionale per il sostegno formativo e scolastico a beneficio dei familiari delle vittime innocenti della criminalità, sono state assegnate 155 borse di studio.

La legge fu approvata all'unanimità il 22 dicembre 2018 dal Consiglio regionale della Campania, su proposta dei consiglieri Antonio Marciano, Francesco Moxedano e Carmine De Pascale. 

La Regione Campania, con questa norma che raccoglie la straordinaria esperienza di solidarietà e giustizia promossa dalla Fondazione Polis e dal Coordinamento campano dei familiari delle vittime innocenti della criminalità, contribuisce a garantire, attraverso apposite borse di studio, l'opportunità di proseguire il percorso scolastico e formativo a quei familiari di vittime che non ricevevano alcun sostegno dallo Stato.

Nel corso dell'istruttoria svolta dalla Fondazione Polis sono state raccolte 155 domande, tutte ritenute accoglibili, così differenziate per importo e tipologia di studio: 51 contributi da 1000 euro per gli iscritti alla scuola dell'infanzia e primaria (totale 51.000,00 euro); 16 contributi da 1500 euro per gli iscritti alla scuola secondaria di primo grado (totale 24.000,00 euro); 39 contributi da 2000 euro per gli iscritti alla scuola secondaria di secondo grado (totale 78.000,00 euro); 31 contributi da 2500 euro per gli iscritti all'università (totale 77.500,00 euro); 18 contributi da 1500 euro per gli iscritti ai corsi di formazione (totale 27.000,00 euro). Il totale degli importi ammonta a 257.500 euro. 

"L'elargizione di 155 borse di studio a beneficio dei familiari delle vittime innocenti della criminalità è certamente una notizia significativa, soprattutto in considerazione dell'attuale delicato periodo, che ha ripercussioni sia in ambito sanitario che in quello economico e sociale. Abbiamo fortemente voluto in questi anni che la nostra esperienza fosse elevata a dignità normativa e ci gratifica molto che questa istanza sia stata accolta all'unanimità da tutte le forze politiche che compongono il Consiglio regionale della Campania", afferma la Fondazione Polis.

Allegati: