Brevi storie di vittime innocenti della criminalità: Giovanni Pomponio

Data pubblicazione: 13-07-2011
 

Data dell'accaduto: 28/10/1975
Data del decesso: 30/10/1975
Luogo di morte: Napoli (NA)
Anni: 55
Vittima del dovere
 
Breve storia dell'accaduto:
 
Giovanni Pomponio nasce in provincia di Livorno ma cresce nel Napoletano. A 18 anni parte volontario per la campagna d'Africa. Rientrato in Italia viene decorato con la medaglia al merito di guerra.
Nel 1942 si arruola nel corpo delle Guardie di P.S. e negli anni sessanta approda alla Polfer di Napoli dove si distingue per dedizione al servizio e operatività in numerose azioni.
 
La mattina del 28 ottobre 1975, Giovanni è di riposo settimanale, ma viene comandato a supporto dell'ufficio cassa presso la stazione centrale di Napoli.
In quella giornata devono essere pagati gli stipendi per duemila dipendenti delle Ferrovie dello Stato, per un totale di circa mezzo miliardo delle vecchie lire. Alcuni malviventi armati, appartenenti alla "banda dei catanesi", tentano la rapina. 
 
Pomponio, a quattro giorni dalla pensione, reagisce con prontezza e determinazione cercando di impedire a tutti i costi l'assalto alla cassa. Uno dei banditi gli spara un colpo di pistola alla nuca. 
Sottoposto ad un intervento operatorio, Giovanni Pomponio si spegne dopo tre giorni di agonia.
 
"Fulgido esempio di sacrificio spinto all'estremo": così recita la medaglia d'oro consegnata alla vedova. Riconosciuto in seguito vittima di fatti delittuosi attinenti ad attività criminale di cui all'art. 416 bis C.P., trattandosi di organizzazione criminale feroce ed intimidatoria.
Ai suoi funerali circa 2000 persone tra massime autorità e gente comune affollano il Duomo di Napoli. 
Nell'aprile 2010 la Polizia ferroviaria ha deciso di intitolare la Caserma di Napoli Centrale alla memoria dell'appuntato Giovanni Pomponio, alla presenza di autorità civili, religiose e militari e dei figli di Pomponio, Sergio e Giuseppe. 
La storia di Pomponio è raccontata in "Come Nuvole Nere" di Raffaele Sardo, promosso dalla Fondazione Polis ed edito da Melampo.
 
Blog,link e collegamenti ipertestuali: 
1) http://vittimemafia.it/index.php?option=com_content&view=article&id=237:30-ottobre-1975-napoli-ucciso-il-vice-brigadiere-polizia-di-stato-giovanni-pomponio&catid=35:scheda&Itemid=67
2) http://www.familiarivittimedimafia.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1563:30-ottobre-vite-da-non-dimenticare&catid=118:vite-da-non-dimenticare&Itemid=297
3) http://raffaelesardo.blogspot.it/2011/10/giovanni-pomponio-vice-brigadiere-della.html
4) http://www.vittimedeldovere.it/caduti.php?id=39
5) https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=663499390337282&id=235782723108953&stream_ref=5
6) http://www.quirinale.it/elementi/DettaglioOnorificenze.aspx?decorato=3634