Brevi storie di vittime innocenti della criminalità: Ennio Petrosino e Rosa Zaza

Data pubblicazione: 25-07-2011
 
Ennio Petrosino e Rosa Zaza
Data dell'accaduto: 25/08/1999     
Luogo dell'evento: autostrada Bari-Napoli                                                                                                         
Anni: 31-33, rispettivamente                                                                                                                                 
Vittime della criminalità organizzata           
                                                                                                     
Breve storia dell'accaduto:                                                                                                                
La sera del 25 agosto 1999 Ennio Petrosino e Rosa Zaza, al rientro dalle vacanze trascorse in Croazia, sono travolti ed uccisi da una macchina utilizzata per il contrabbando delle sigarette. A fari spenti, il mezzo ha invertito il senso di marcia attraversando uno dei tanti varchi aperti sulla A16. Ennio e Rosa tornavano alle madri, ai fratelli, agli amici, al loro mondo di giovani sposi, ad una vita fatta di lavoro e di impegno civile. La loro morte non è stata soltanto provocata da una operazione criminale, ma anche dalla cattiva gestione della rete stradale. Per diversi anni il fratello di Ennio, Alessandro, è stato a capo di una associazione per la difesa dei diritti di chi è rimasto vittima della strada.
La storia di Ennio Petrosino e Rosa Zaza è raccontata nel libro di Francesco Forleo "Plenilunio con pistola", edito da Rubettino nel 2003, e nel testo di Antonella Mascali "Lotta civile", pubblicato da Chiarelettere nel 2009.                                                                                                                    
 
Collegamenti ipertestuali relativi a Ennio Petrosino e Rosa Zaza                                                     
 
Blog, link, social network, video:                                                                                                            
 
1) Pagina commemorativa sul portale dell' "Associazione italiana familiari e vittime della strada" http://www.vittimestrada.org/articles.php?pg=3541&lng=it                                                                     
2) Pagina commemorativa sul gruppo Facebook "Vittimemafia" http://www.vittimemafia.it/index.php?option=com_content&view=article&id=538:25-agosto-1999-candela-fg-restano-uccisi-ennio-petrosino-e-rosa-zaza-giovane-coppia-da-unauto-di-contrabbandieri-che-viaggiava-contromano&catid=35:scheda&Itemid=67
3) Pagina commemorativa sul portale "Per non dimenticare" all'interno del S.A.N. (sistema archivistico nazionale) http://www.memoria.san.beniculturali.it/web/memoria/cron-gen/scheda-periodo-gen?articleId=18696
4)  Nomi di Ennio Petrosino e Rosa Zaza contenuto nella sezione "Nomi da non dimenticare" sulla pagina web dell'Associazione "Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie" http://www.libera.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/87
5) http://www.noninvano.it/vittime/rosa-zaza/