Beni confiscati finanziati annualità 2004: Comune di Casal di Principe (CE) - Villa in Via Urano 16

Data pubblicazione: 06-12-2010
 
Villa Coppola prima dei lavori
Villa Coppola dopo i lavori

SCHEDA ANAGRAFICA

CASAL DI PRINCIPE (CE) – VILLA

Indirizzo
Via Urano 16 (ex Via Madrano 25)

Denominazione bene
Ex Villa Coppola

Superficie
650 mq

Confiscato a
Egidio Coppola

Data della confisca
05.03.1998

Estremi Atto di destinazione
Decreto n° 74736 del 30.11.1999

Estremi del Provvedimento di assegnazione al Comune
Provvedimento dell'Agenzia del Demanio del 30/11/1999

Data del verbale di consegna del bene
Delibera del Commissario Straordinario del 28/12/1999

Finalità di destinazione d'uso
Centro di pronta e temporanea accoglienza per minori in affido "Casa Don Diana"

Soggetto gestore
Consorzio di Comuni Agrorinasce Scrl

Partenariati
ASL Caserta (ex Asl Ce 2)

Modalità di assegnazione
Assegnazione al Consorzio Agrorinasce con Delibera di Giunta comunale del 12.10.98 n. 422

Riferimenti per il Comune di Casal di Principe – Piazza Matteotti 2 - 81033
tel. 081/8166020-11 - fax. 081/816601
RUP: ing. Nicola di Caterino

Riferimenti per Agrorinasce Scrl - Via Roma c/o Casa Comunale – 81036 San Cipriano d'Aversa (CE)
tel. 081/8923034 - fax 081/8160091 - mail. info@agrorinasce.org
Amministratore delegato: dott. Gianni Allucci

Fonti di finanziamento
Legge Regionale 23/03 I annualità 2004 - Finanziamento diretto

Totale del finanziamento € 250.000,00 (€ 50.000,00 Comune di Casal di Principe + € 200.000,00 Regione Campania)

ATTIVITÁ ALL'INTERNO DEL BENE 
Il bene, sviluppato su due piani, è stato assegnato con delibera del 12.10.98 n. 422 ad Agrorinasce. Il piano superiore è stato trasformato in un centro di assistenza minori i cui servizi sono gestiti  dell'ASL Caserta in cogestione con il consorzio. Per le attività di pulizia e manutenzione è stata individuata da Agrorinasce, tramite avviso pubblico, una cooperativa sociale. La struttura è attiva dal 2008 e ospita in media tre adolescenti. Il piano inferiore ancora non utilizzato sarà adibito a centro per malati psichici e la gestione sarà affidata, tramite Agrorinasce, ad una cooperativa sociale.

STATO DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO
In data 22/11/2005 sono stati ultimati i lavori, riguardanti:
ridistribuzione degli spazi interni per l'adeguamento alle destinazioni assegnate;
completamento degli impianti idraulici, elettrici, riscaldamento, antincendio, antintrusione, citofonico;
rifacimento della coibentazione della copertura;
rifacimento di parte dell'intonaco;
rifacimento dei servizi igienici;
rifacimento di parte di pavimenti e rivestimenti;
forniture e posa in opera di infissi interni ed esterni;
eliminazione delle barriere architettoniche;
sistemazione cortile esterno;
tinteggiatura interna ed esterna.
Sono stati previsti i seguenti lavori aggiuntivi deliberati dal Comune il 07/12/2005 ed autorizzati dalla Regione Campania con D. D. n°1 del 16/01/2006:
arredo del cortile esterno con verde attrezzato, innesto di nuove piante e prato;
fornitura di giochi e attrezzature per bambini;
automatizzazione del cancello carrabile d'accesso al cortile.
Con Decreto dirigenziale n. 71 del 30/12/2004 è stato assegnato il finanziamento;
Con Decreto dirigenziale n. 50 del 17/3/2005 è stata erogata la prima rata pari di € 100.000,00;
Con Decreto dirigenziale n. 1 del 16/1/2006 di autorizzazione al Comune al reimpiego delle economie derivate dall'ultimazione dei lavori effettuati  pari a € 50.712,84;
con Determina dirigenziale n. 41 del 3/3/2006 sono stati liquidati  € 74.643,58 (€ 49.287,16 saldo dei lavori completati +  € 25.356,42 50% prime economie);
Con Decreto dirigenziale n. 225 del 17/7/2008 sono stati liquidati € 20.320,42 (€  15.823,56 saldo delle prime economie +  € 4.496,85 50% seconde economie); 
Resta da liquidare il saldo delle seconde economie  pari a €  4.496,85.