Brevi storie di vittime innocenti della criminalità: Anna Gigantini

Data pubblicazione: 11-11-2013
 
Data dell'accaduto: 10/11/2006
Luogo dell'evento: Giugliano in Campania 
Anni: 86
vittima della criminalità comune
 
Breve storia dell'accaduto:
 
Anna Gigantini viene trovata senza vita nella sua abitazione con un coltello conficcato nel petto. 
Quattro anni di indagini portano all'arresto di Pietro Limongiello, nipote della vittima. Ad inchiodare l'uomo è la confessione della sua ex compagna. Limongiello uccide la zia con una coltellata perché l'anziana donna non cede alla sue continue richieste di soldi.
 
Nel dicembre del 2011 parte il processo in Corte d'Assise a carico dell'uomo, che, nel luglio del 2012, viene condannato a 22 anni di reclusione dalla Corte d'Assise di Napoli.
 
 
https://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2006/11/11/giallo-sulla-morte-di-una-anziana-uccisa.html;
 
https://internapoli.it/28889-giugliano-omicidio-gigantini-22-anni-al-presunto-assassino-pietro-limongiello/;