Brevi storie di vittime innocenti della criminalità: Umberto Concilio

Data pubblicazione: 17-01-2012
 
Umberto Concilio

Data dell'accaduto: 17/01/2009
Luogo di morte: NAPOLI (NA)
Anni: 27
vittima della criminalità comune

Breve storia dell'accaduto:

Umberto Concilio, vigilantes privato in servizio di controllo notturno presso negozi e istituti di credito nella zona del vecchio Tribunale di Napoli, è stato ucciso la notte del 17 gennaio 2009 dopo essere stato portato al pronto soccorso dell'ospedale Loreto Mare, per le gravi ferite riportate in un agguato.
Dopo i normali controlli, insieme ad un collega, mentre rientra in macchina, due persone a bordo di uno scooter, lo affiancano sparandolo.
Otto colpi ammazzano sul colpo Concilio, altri sei feriscono gravemente il suo collega.

Per l'omicidio di Concilio viene arrestato il diciassettenne Manuel Brunetti a seguito delle  accuse fatte dal pentito Vincenzo De Feo . Brunetti nonostante fosse stato "inchiodato" dalle intercettazioni ambientali dopo la rapina finita nel sangue, viene assolto nel processo di primo grado .
Nel mese di aprile 2012 in Corte d'Appello, con le stesse prove Manuel Brunetti è stato condannato a 16 anni di reclusione in quanto responsabile dell'omicidio di Umberto Concilio: assassinato nel corso del tentativo di portargli via la pistola d'ordinanza.
Il 29 agosto 2013, Manuel Brunetti, viene arrestato dalla polizia nell'aeroporto di Fiumicino. Era latitante dal 2011.


Link e collegamenti ipertestuali:

1. http://vittimemafia.it/index.php?option=com_content&view=article&id=935:17-gennaio-2009-napoli-ucciso-umberto-concilio-guardia-giurata-di-28-anni&catid=35:scheda&Itemid=67