Brevi storie di vittime innocenti della criminalità: Luigi Benincasa

Data pubblicazione: 19-07-2013
 

Data dell'accaduto:14/07/2012
Luogo dell'evento: Shengjin ( Albania )
Anni:52
Nessuna foto
Storia no presente sul sito
Breve storia dell'accaduto:
Luigi Benincasa, originario di Cetara, viveva ormai da anni a Shengjin, un piccolo villaggio albanese dove lavorava in una fabbrica di alici. In Albania Luigi conosce sua moglie e diventa nuovamente padre. L'uomo infatti era già padre in Italia di un ragazzo attualmente 29enne. Nella prima mattinata di sabato 14 luglio, uno dei fratelli della compagna di Luigi ha ucciso a colpi di pistola il cognato, sua sorella e ha ferito il figlioletto della coppia. Presa coscienza di quanto fatto, l'uomo si è puntato la pistola alla tempia suicidandosi. Pare che che questa tragica lite sia il frutto di uno discussione avvenuta la sera precedente tra la moglie di Luigi e sua cognata. Per il giorno successivo vi sarebbe stata l'intenzione di un chiarimento privato tra fratello e sorella, ma forse l'intervento l'intervento di Luigi a difesa della moglie può aver in qualche modo esacerbato l'animo della situazione.
Nessuna citazione in libri
Nessun collegamento ipertestuale relativo a Luigi Benincasa