Brevi storie di vittime innocenti della criminalità: Davide Sannino

Data pubblicazione: 19-07-2011
 
Davide Sannino
 
Data dell'accaduto: 19/07/1996
Luogo dell'evento: Massa  Di Somma (NA)
Anni: 19
Vittima della criminalità comune
Breve storia dell'accaduto:
 
Davide Sannino non ha avuto paura di guardare dritto negli occhi chi, con la violenza, gli ha portato via lo scooter. Il 19 luglio 1996 a Massa di Somma, in provincia di Napoli, Giorgio Reggio intima con la pistola a Davide di cedere il proprio scooter. Davide rimane calmo, consegna le chiavi al delinquente ed ha il coraggio di guardarlo negli occhi.
Davide e gli amici erano andati a festeggiare in pizzeria il diploma di odontotecnico appena conseguito. La settimana prima il ragazzo si era anche diplomato maestro di solfeggio e, superati i quiz, era stato chiamato alla visita medica per entrare nell'Arma dei Carabinieri. 
Davide è stato ucciso soltanto perché ha osato guardare con senso di sfida il rapinatore. Lo ha confessato proprio l'assassino, il ventitreenne Giorgio Reggio: "Mi ha chiesto che diritto avevamo di comportarci così e in quel suo sguardo fiero, di un uomo che in quel momento non aveva paura di me nonostante fossi armato, mi ha fatto perdere la testa, così ho sparato." 
Giorgio Reggio viene condannato a 30 anni di reclusione per l'omicidio del giovane Davide Sannino. 
Nel 2006 un parco giochi è stato dedicato alla memoria di Davide nella zona ex-Insud di San Giorgio a Cremano. 
L'istituto professionale per l'Industria e l'Artigianato di Ponticelli è intitolato a Davide Sannino.
Nel mese di  settembre 2015, nel cortile dell'Istituto Professionale Industriale e Artigianato Davide Sannino di Ponticelli, l'evento "Tutti a scuola" va in onda in diretta su Rai 1, condotto da Fabrizio Frizzi. Un'occasione nata per celebrare l'avvio dell'anno scolastico 2015-2016, anche attraverso il discorso, consueto augurio di buon anno scolastico, da parte del presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Stefania Giannini. Dopo nove edizioni consecutive officiate dal cortile del Palazzo del Quirinale in Roma, si è scelto di voler allestire questo importante avvenimento in una scuola di periferia dedicata ad una vittima innocente di criminalità.
Nel corso del programma è stata raccontata ed interpretata dai ragazzi dell'Istituto ospitante anche la tragica storia del giovane Davide Sannino. Numerose sono state le scuole, le accademie partecipanti all'evento, alcune delle quali vi hanno preso parte esibendosi anche in momenti musicali. 
 
La storia di Davide Sannino è raccontata nel libro di Sabrina Ramacci ed Emanuele Boccianti "Italia giallo e nera", edito da  Newton Compton nel 2013.
 
Collegamenti ipertestuali relativi a Davide Sannino                                                                                       
Blog, link, social network, video:
1) Pagina commemorativa sul blog di Raffaele Sardo "Dalla parte delle vittime" http://raffaelesardo.blogspot.it/2011/07/davide-sannino-non-e-giusto-morire-cosi.html                             
 2) Pagina commemorativa sul portale "Per non dimenticare" all'interno del S.AN. ( sistema archivistico nazionale ) http://www.memoria.san.beniculturali.it/web/memoria/cron-gen/scheda-periodo-gen?articleId=30368                                                                                                                 
 3) Pagina commemorativa sul gruppo Facebook "Vittimemafia" http://vittimemafia.it/index.php?option=com_content&view=article&id=492:20-luglio-1996-san-giorgio-a-cremano-na-ucciso-davide-sannino-19-anni-il-giorno-del-suo-diploma-per-uno-sguardo&catid=35:scheda&Itemid=67
4) Pagina web dell'istituto "Sannino-Petriccione" http://www.iissanninopetriccione.it/scuole-napoli/
5)http://www.napolitan.it/2015/09/27/30600/davide-sannino-la-storia-che-vive-nel-nome-dellipia-di-ponticelli/;