Brevi storie di vittime innocenti della criminalità: Bernardo Salvato

Data pubblicazione: 17-12-2015
 

Data dell'accaduto: 24 maggio 2007
Luogo dell'evento: Casoria
Anni: 44
vittima della criminalità organizzata 

Breve storia:

Il 24 maggio 2007 il signor Bernardo Salvato, 44 anni, viene ucciso all'interno del suo bar a Casoria. Rimane vittima anche un cliente del bar. L'agguato è volto ad eliminare un obiettivo del clan della zona per motivi legati al traffico di droga. Bernardo viene ucciso perché testimone dell'omicidio.

Il processo sarà archiviato perché non vengono individuati i responsabili dell'omicidio.

Bernardo Salvato gestiva da poco il bar e lavorava nei mercati. Lascia  una giovane moglie e quattro figli.

Il  presidente del Coordinamento campano dei familiari delle vittime innocenti della criminalità Alfredo Avella, il 19 dicembre del 2014, consegna le borse di studio in favore delle vittime innocenti della criminalità, tra questi Giuseppe e MariaPia, figli di Bernardo.