Brevi storie di vittime innocenti della criminalità: Antonio Esposito

Data pubblicazione: 12-07-2011
 

Nome della vittima:  Antonio Esposito
Data dell'accaduto: 05.01.1980
Luogo dell'evento: Afragola
Anni: 25
Vittima del dovere

Breve storia dell'accaduto:

Antonio Esposito, agente di polizia, viene ucciso il cinque gennaio del 1980 nella tabaccheria del padre, in corso Garibaldi ad Afragola, presa d'assalto da due malviventi armati e mascherati. Il poliziotto, che prestava servizio nella sezione della polizia stradale di Benevento, libero dal servizio interviene a difesa del genitore riuscendo a disarmare e a bloccare uno dei malviventi, a cui  strappa anche il passamontagna. La reazione del complice è spietata. Antonio Esposito viene colpito alle spalle da due proiettili esplosi dal bandito, morendo sotto gli occhi del padre.
Nel 1981 il presidente della Repubblica Sandro Pertini ha conferito ai familiari la medaglia d'oro al valor civile. 

Il 26 gennaio 2011, dopo trentun'anni dalla morte del poliziotto, viene celebrata una messa di commemorazione nel cimitero di Afragola dove è sepolto il giovane alla presenza di Don Tonino Palmese e di numerosi esponenti delle forze armate.

La storia di Antonio Esposito è raccontata nel libro "Come nuvole nere" di Raffaele Sardo, edito da Melampo.


BLOG, LINK E COLLEGAMENTI IPERTESTUALI:

1. http://vittimemafia.it/index.php?option=com_content&view=article&id=959:25-gennaio-1980-afragola-na-antonio-esposito-25-anni-agente-di-polizia-viene-ucciso-nella-tabaccheria-del-padre-presa-dassalto-da-due-malviventi-armati-e-mascherati&catid=35:scheda&Itemid=67

2. http://www.cadutipolizia.it/fonti/1943-1981/1980esposito.htm

3. http://questure.poliziadistato.it/Napoli/articolo-6-313-23717-1.htm