Brevi storie di vittime innocenti della criminalità: Nunzia Munizzi e Barbara Sellini

Data pubblicazione: 04-07-2012
 

Data dell'accaduto: 03/07/1983
Luogo dell'evento:Napoli
Anni: 10 e 7 anni
Vittima della criminalità comune

Breve storia dell'accaduto:
Il 3 luglio del 1983 vengono ritrovati i due piccoli corpi di Nunzia Munizzi e Barbara Sellini. Una morte atroce per queste due bambine, violentate, pugnalate e bruciate. L'intero quartiere di Ponticelli e tutta Napoli rimasero fortemente scossi per quel terribile duplice omicidio. Inizialmente le indagini, grazie alla testimonianza di una terza bambina, oggi 38enne, si indirizzarono verso un personaggio del posto chiamato dalle bambine "Tarzan tutto lentiggini" per la grossa corporatura e il viso ricoperto da lentiggini. L'uomo, interrogato dai Carabinieri, aveva ammesso abusi su donne e bambine, sebbene si dichiarasse innocente per il delitto di Barbara e Nunzia. L'indagato era  inoltre proprietario di una Fiat Cinquecento blu sulla quale furono viste salire, la sera del 2 luglio del 1983, le due bambine. Ma agli inizi di settembre del 1983 le indagini subirono una battuta di arresto e i mostri vennero individuati in tre ventenni incensurati. Senza alcuna prova che ne determinasse la colpevolezza, i tre giovani vennero condannati all'ergastolo nel marzo del 1986 in base alle accuse di un supertestimone. Dopo vari tentativi di revisione del processo , a distanza di 28 anni l'ex giudice Ferdinando Imposimato ha messo su un pool di avvocati per chiedere la riapertura del processo. Le tre persone condannate ingiustamente per quel terribile omicidio, dopo aver trascorso 24 anni di detenzione, sono attualmente uscite per buona condotta, sebbene abbiano ancora l'obbligo di firma in caserma.

Giuliana Covella, giornalista napoletana de "Il Mattino", ha presentato nel mese di maggio 2012 un libro dal titolo "L'uomo nero ha gli occhi azzurri", testo che ricostruisce la storia di queste due bambine così barbaramente uccise e le motivazioni che hanno portato alla riapertura del caso. Su impulso della pubblicazione, nel giugno 2013 alla presenza della stessa autrice e del sindaco di Napoli Luigi De Magistris è stata intitolata a Nunzia e Barbara un'aula multimediale all'interno dell'istituto I.C.S. De Filippo, in via Madonnelle a Ponticelli.

Collegamenti ipertestuali relativi a Nunzia Munizzi e Barbara Sellini

Blog, link, social network, video:

1)Ricostruzione della vicenda giudiziaria sul sito "Misteriditalia" http://www.misteriditalia.com/altri-misteri/ponticelli/PONTICELLI%28vicendagiudiziaria%29.pdf

2)Ricostruzione dell'intera vicenda sul sito "Cronaca-nera" http://www.cronaca-nera.it/cronaca-nera-italiana/605-massacro-ponticelli-omicidio-barbara-nunzia.html

3)Ricostruzione dell'intera vicenda sul gruppo Facebook "Chi l'ha visto & Quarto grado" https://www.facebook.com/notes/chi-lha-visto-quarto-grado/chi-lha-visto-quarto-grado-misteri-nunzia-munizzi-barbara-sellini-/505385369516417

4)Dal programma "Chi l'ha visto" http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-cc069f0f-2984-4868-9a2b-3d87e325788b.html

5)Filmato commemorativo http://www.youtube.com/watch?v=FHtfgAUsaW4

6)Intervista a Giuliana Covella http://www.youtube.com/watch?v=PgbPFUJ09Eg

7)Filmato sull'inaugurazione dell'aula multimediale http://www.youtube.com/watch?v=QtN-Lu0sz-c

8) Presentazione del libro " L'uomo nero ha gli occhi azzurri " http://www.youtube.com/watch?v=viBlF4tAB3Q