Brevi storie di vittime innocenti della criminalità: Michele Cavaliere

Data pubblicazione: 19-11-2012
 
Luogo: Gragnano (Na)
Data dell'accaduto: 19/11/1996
Data decesso: 12/12/1996
Movente:  estorsione
 
 
Breve storia:
 
Michele Cavaliere è un piccolo imprenditore caseario di Gragnano.
Il 19 novembre del 1996 di primo mattino, Michele esce di casa per recarsi a lavoro, quando viene colpito da un killer in motocicletta; Michele viene trasportato immediatamente in ospedale. La vittima rimane in coma un mese e successivamente muore. 
Michele si era ribellato a Carfora che, tramite due emissari, gli aveva chiesto una tangente. Presentò denuncia. Pagò con la vita il suo coraggio. 
Cavaliere era una persona perbene. Uno che si alzava ogni giorno alle quattro del mattino, andava a lavorare nell'azienda messa su con i fratelli, e tornava a casa a notte fonda. Una vita di sacrifici e di onesto lavoro, dedicata alla famiglia. 
Per il suo assassinio è stato condannato all'ergastolo Nicola Carfora, detto "o' fuoco", boss dell'omonimo clan di Gragnano, ritenuto uno dei due esecutori materiali. Ad incastrarlo i bossoli della pistola ritrovati sul luogo del delitto:  la perizia balistica ha consentito di accertare che quel proiettile partì dalla pistola sequestrata a Carfora un anno prima, quando fu arrestato nel suo covo di Gragnano. L'ordine di custodia cautelare in carcere per omicidio volontario, firmato dai pubblici ministeri di Torre Annunziata Ciro Cascone e Andrea Nocera, è stato consegnato al boss in cella, nel penitenziaro de L' Aquila, dov'era all'epoca rinchiuso.
Nel 2002, una piccola stradina, che incontra la centralissima via Pasquale Nastro di Torre Annunziata, dove abitava Michele Cavalire, prende il suo nome.
Nel 2008 il Comune vi ha posto una lapide che recita "Via Michele Cavaliere, vittima della camorra a seguito dell'infame agguato messo in essere la mattina del 19 novembre 1996".
Nel 2016, in occasione della Giornata della Memoria e dell'Impegno vengono raccolte mille firme, su iniziativa di LegalmenteItalia, depositate al Comune di Torre Annunziata, affinchè la biblioteca cittadina venga dedicata alla memoria di Michele. 
 
1) http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2000/03/17/il-padrino-di-gragnano-tradito-da-un.html;
2) http://amicidilibera.blogspot.it/2016/12/non-uccidiamoli-una-seconda-volta_12.html;
3) https://www.ildenaro.it/gragnano-zurlo-nel-giorno-della-memoria-michele-cavaliere-un-eroe/;