Brevi storie di vittime innocenti della criminalità: Giorgio Ascolese

Data pubblicazione: 04-07-2012
 
Data dell'accaduto: 04/07/1992
Luogo dell'evento: Napoli (NA)
Anni: 34
 
Vittima della criminalità comune
Breve storia dell'accaduto:
Giorgio Ascolese lavorava come commesso in un negozio di elettronica in via Calata San Marco. Pochi minuti prima delle 14, due malviventi costringono Giorgio e il suo collega Rocco Nutricati a consegnare l'incasso della mattinata. Non ancora soddisfatti di un bottino pari a 4 milioni di lire, i rapinatori cercano di impossessarsi anche di parte della merce. È proprio a questo punto che i due commessi reagiscono. L'esito di questa azione sarà purtroppo la morte di Giorgio Ascolese e il ferimento del suo collega a causa dei colpi esplosi dai killer.
Poco dopo viene arrestato il suo presunto assassino: Umberto Galasso di 35 anni. L'uomo, nonostante si dichiari assolutamente estraneo alla vicenda, viene condannato a 30 anni di reclusione con pena definitiva. 
 
VITTIME DI MAFIA PER NON DIMENTICARE