Brevi storie di vittime innocenti della criminalità: Raffaele Delcogliano e Aldo Iermano

Data pubblicazione: 11-07-2011
 

Nome della vittima: Raffaele Delcogliano e Aldo Iermano
Data dell'accaduto: 27/04/1982
Luogo di morte: NAPOLI (NA)
Anni: 37
Movente omicidio: terrorismo

Nome della vittima: Raffaele Delcogliano
Data dell'accaduto: 27/04/1982
Luogo di morte: NAPOLI (NA)
Anni: 37
Movente omicidio: terrorismo
 
Breve storia dell'accaduto:
 
Il 24 aprile del 1982 Raffaele Delcogliano assessore regionale al lavoro della Campania per la Democrazia Cristiana viene assassinato insieme ad Aldo Iermano.
È uno degli astri nascenti della politica beneventana, già consigliere comunale del capoluogo sannita. 
Siamo alla vigilia di una serie di iniziative regionali da intraprendere nel campo del lavoro e Delcogliano sembra con i suoi programmi essere l'uomo di punta di una serie di forti innovazioni. È il periodo del sequestro Cirillo. 
Una moto costringe l'auto blindata, guidata dal fedelissimo Iermano, sulla quale viaggia Delcogliano, a fermarsi. Siamo in pieno centro a Napoli, sotto la luce del sole e davanti a tantissimi testimoni. Una serie incredibile di colpi d'arma da fuoco vengono esplosi contro i due beneventani, autista ed assessore, che restano uccisi. Il delitto viene subito attribuito alle Brigate Rosse – Partito della Guerriglia.
 
A Raffaele Delcogliano è stata intitolata la biblioteca del consiglio regionale della Campania. 
 
Il 27 aprile 2002, a vent'anni dalla morte di Delcogliano, è stata organizzata una cerimonia religiosa nella chiesa di Santa Maria di Costantinopoli a Benevento in sua memoria.
 
In occasione del 30° anniversario della morte di Iermano e Delcogliano , si è voluto onorare la loro memoria dedicandogli una formella della nuova porta di bronzo della Cattedrale di Benevento 
 
Il 30 aprile 2012 presso l'Aula Magna "Palatucci" del liceo Classico Giannone di Benevento è stato organizzato il convegno " la storia e la memoria , a trent'anni dall'assassinio di Raffaele Delcogliano e Aldo Iermano".
 
 
Il 27 aprile 2016 l'associazione Libera ha organizzato una manifestazione in Villa Comunale, dinanzi al piccolo monumento che ricorda Delcogliano. Una giornata non del ricordo, che spetta ai familiari, ma della memoria per la città, affinché il sacrificio diventi esempio per i giovani e responsabilità per gli adulti. Presenti i massimi esponenti di Carabinieri, Polizia e Guardia di finanza. 
Il Consiglio regionale della Campania, presieduto da Rosa D'Amelio, viene inaugurata nel mese di settembre 2017 la Biblioteca intitolata a Raffaele Delcogliano. La cerimonia di inaugurazione si è svolta nella sede dell'assemblea legislativa campana, al Centro direzionale di Napoli isola F13, all'inaugurazione è seguita la conferenza stampa con la Presidente Rosa D'Amelio alla presenza dei  familiari di Raffaele Delcogliano e i rappresentanti delle massime istituzioni del beneventano.
L'omicidio di Delcogliano è ricordato nel libro "Il patto Infame" di Caselli e Grimaldi, edito Melampo.
 
 
 
Blog, link, collegamenti ipertestuali:
 
1. http://www.memoria.san.beniculturali.it/web/memoria/protagonisti/scheda-protagonista?p_p_id=56_INSTANCE_V64e&articleId=16306&p_p_lifecycle=1&p_p_state=normal&groupId=11601&viewMode=normal&tag=i
 
2. http://www.tvsette.net/politica/20090427/47450_lonardo_ricorda_il_sacrificio_di_raffaele_delcogliano_e_di_aldo_iermano.html
 
3. http://www.vittimeterrorismo.it/memorie/schede/delcogliano.htm