Brevi storie di vittime innocenti della criminalità: Fabio Nunneri

Data pubblicazione: 25-07-2011
 
Fabio Nunneri
Data dell'accaduto:18/08/2004
Luogo dell'evento:Bacoli (NA)
Anni: 20
Vittima della criminalità comune
 
Breve storia dell'accaduto:
 
Fabio Nunneri era un ragazzo di vent'anni che la sera del diciotto agosto si è trovato coinvolto, suo malgrado, in una discussione, degenerata poi in violenza, per futili motivi di viabilità. All'altezza del ristorante "Garibaldi", i proprietari di due auto non riescono ad accordarsi sul diritto di precedenza. Fabio cerca di riportare la calma, ma proprio nei momenti più concitati della lite il ragazzo avverte improvvisamente un bruciore al petto. Fabio viene colpito al torace da un fendente e l'assassino, Ciro Paparcone, coetaneo di Fabio e come questi residente nel quartiere Sanità, si dà alla fuga. Poche ore dopo, consapevole di essere stato ormai identificato dalla polizia, Paparcone deciderà di costituirsi.
Nel 2005 Ciro Paparcone è condannato in primo grado a 16 anni e sei mesi di reclusione. Nel 2006 la seconda Corte d'Assise D'Appello ha ridotto la condanna a 15 anni di reclusione. 
 
La storia di Fabio Nunneri è raccontata nel libro di Antonella Mascali "Lotta civile", edito da Chiarelettere nel 2009, e nel testo di Giuliana Covella "Otto centimetri di morte", pubblicato da Guida nel 2010. Gli studenti della scuola media statale "Salvatore Di Giacomo", frequentata dallo stesso Fabio, hanno presentato nel settembre 2005 il libro "Morire a vent'anni".
 
VITTIME DI MAFIA PER NON DIMENTICARE
 
REPUBBLICA 19 AGOSTO 2004
 
REPUBBLICA 20 AGOSTO 2004
 
REPUBBLICA 24 AGOSTO 2004