Brevi storie di vittime innocenti della criminalità: Bernardo Salvato

Data pubblicazione: 17-12-2015
 

Data dell'accaduto: 24 maggio 2007
Luogo dell'evento: Casoria
Anni: 44
 
 
Breve storia:
 
Il 24 maggio 2007 il sig. Bernardo Salvato, 44 anni, viene ucciso all'interno del suo bar a Casoria. Rimane vittima anche un cliente del bar, Vincenzo Castiello, 59 anni, imprenditore locale candidato sindaco, fratello di uno dei carabinieri che aveva preso parte all'arresto di Di Lauro.
L'agguato appare subito di stampo camorristico. 
Bernardo Salvato era incensurato, gestiva da poco il bar e lavorava nei mercati. 
 
Il presidente del Coordinamento campano dei familiari delle vittime innocenti della criminalità Alfredo Avella, negli ultimi 5 anni,  ha consegnato delle borse di studio in favore delle vittime innocenti della criminalità, tra questi Giuseppe, Maria Pia, Francesco e Pasquale, figli di Bernardo. L'iniziativa è stata sostenuta dalla Fondazione Polis.
 
PAGINA NONINVANO
 
REPUBBLICA 24 MAGGIO 2007

REPUBBLICA 25 MAGGIO 2007

TGCOM 24 MAGGIO 2007