Brevi storie di vittime innocenti della criminalità: Antonio Nugnes

Data pubblicazione: 30-06-2011
 

PAGINA NONINVANO

 

Data dell'accaduto: 11/07/1990
Luogo dell'evento: Mondragone ( NA )
Anni: 60
Vittima della criminalità organizzata
Breve storia dell'accaduto:
Il giorno 11 luglio 1990 è brutalmente assassinato il vicesindaco di Mondragone Antonio Nugnes.
Il clan dei "Chiuovi", cosca al tempo organica al cartello dei "Casalesi", aveva intenzione di infiltrarsi nella gestione di una clinica appartenente al vicesindaco. Ma Nugnes non è disposto a cedere e per questo motivo diventa un ostacolo da eliminare.
Nel 2003 le rivelazioni di alcuni pentiti, fatte emergere dal pm Cantone, permettono di ricostruire i fatti.
Giacomo Diana, prestanome e consigliere scelto dal capocosca La Torre per entrare nella clinica della vittima, decide la morte del politico.
La sera dell'11 luglio Nugnes è attirato in un tranello mortale. La vittima viene accompagnata da un uomo di sua conoscenza in una masseria nella zona di Falciano. Ad aspettare qui Antonio si trova Augusto La Torre e il sicario da questi ingaggiato, Girolamo Rozzera.
Compiuto il delitto, il corpo del vicesindaco viene gettato in un pozzo profondo oltre 40 metri.
Il pm Cantone ha chiesto e ottenuto 7 ordinanze di custodia. Nel 2015 è stato concesso un permesso premio al capo cosca La Torre, in relazione al quale Daniela Nugnes, figlia della vittima e all'epoca  assessore regionale in Campania, ha espresso il suo timore e sdegno nel corso dell'edizione serale del TG1. Nel mese di maggio del 2014 agli arresti domiciliari per la seconda volta Giuseppe Mandara, noto imprenditore dell'impresa casearia Mandara di Mondragone, che risulta anche coinvolto nell'omicidio di Antonio Nugnes. Su richiesta della direzione distrettuale antimafia di Napoli – i sostituti procuratori Catello Maresca e Alessandro Milita – la misura cautelare è stata disposta dal Gip del Tribunale di Napoli ed eseguita dagli uomini della Direzione investigativa antimafia di Napoli.  Le accuse sono di associazione mafiosa, riciclaggio e reimpiego. 


La storia di Antonio Nugnes è raccontata nel libro di Gigi Di Fiore "L'impero dei Casalesi" edito da Rizzoli nel 2008; nel testo di Raffaele Cantone "I Gattopardi" pubblicato da Mondadori nel 2010. La vicenda di Antonio è anche ricordata nel "Dizionario Ebciclopedico delle Mafie in Italia" edito da Castelvecchi nel 2013.


Collegamenti ipertestuali relativi ad Antonio Nugnes

Blog, link, social network, video:

  1. Pagina commemorativa sul gruppo Facebook "Vittimemafia" http://vittimemafia.it/index.php?option=com_content&view=article&id=481:11-luglio-1990-mondragone-ce-scompare-antonio-nugnes-imprenditore-agricolo-e-assesore-al-comune-&catid=35:scheda&Itemid=67

 

  1. Pagina commemorativa sul portale "Per non dimenticare" all'interno del S.A.N. ( sistema archivistico nazionale ) http://www.memoria.san.beniculturali.it/web/memoria/cron-gen/scheda-periodo-gen?articleId=30247

 

  1. Nome di Antonio Nugnes contenuto nella sezione "Nomi da non dimenticare" sulla pagina web dell'Associazione "Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie" http://www.libera.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/87

 

  1. Nome di Antonio Nugnes contenuto nella sezione "Nomi e cognomi da non dimenticare" sulla pagina web dell'Associazione "Ammazzatecitutti" http://www.peppinoimpastato.com/nomicognomi.htm

  2. http://www.noninvano.it/vittime/antonio-nugnes/