Brevi storie di vittime innocenti della criminalità: Emiliana Femiano

Data pubblicazione: 22-11-2011
 

"PILLOLA" VIDEO NONINVANO
 
Data dell'accaduto: 22. 11. 2010
Luogo di morte: Terracina (RM)
Anni: 25 anni
Vittima del femminicidio
 
Breve storia dell'accaduto:
 
Viene ritrovata in una pozza di sangue, con il volto sfigurato dai colpi e il corpo martoriato da decine di fendenti, inferti con violenza inaudita. 
 
Emiliana Femiano, 25 anni, napoletana, ha pagato con la vita il gesto azzardato di aver incontrato di nuovo il suo ex convivente, che un anno prima, a Napoli, l'aveva già accoltellata.
 
L'assassino è Luigi Faccetti, 24 anni, napoletano anche lui, condannato in primo grado, con rito abbreviato, ad otto anni di reclusione per il precedente tentato omicidio della ragazza. I giudici poi gli avevano concesso gli arresti domiciliari. 
 
Quel 22 novembre Emiliana e Luigi avrebbero dovuto solo chiarirsi, ma l'incontro si è tramutato in tragedia. Dopo averla colpita decine di volte con un coltello da cucina, Faccetti è fuggito in auto verso casa. Aiutato dai cugini, Giuseppe e Marco Prisco, l'assassino durante la fuga si è fermato presso l'ospedale di Giugliano per farsi medicare alcune ferite che si era procurato durante l'aggressione ad Emiliana. Sono stati proprio i medici del presidio ospedaliero ad avvertire i carabinieri, insospettiti da quelle ferite da taglio. Interrogato tutta la notte, Faccetti alla fine ha confessato l'omicidio.
 
Con sentenza del febbraio 2013, la Corte di Appello di Roma ha confermato la condanna di Luigi Faccetti a trent'anni. Agli arresti domiciliari per favoreggiamento i cugini dell'omicida, Giuseppe e Marco Prisco. Secondo gli inquirenti i due hanno infatti prima accompagnato Emiliana a Terracina, luogo fissato per l'incontro con Faccetti, e poi lo stesso Faccetti in ospedale a Giugliano.  I familiari di Emiliana si sono costituiti parte civile nel corso del procedimento giudiziario.
 
Confermata la condanna a 30 anni di reclusione per Luigi Faccetti, il giovane che uccise nel 2010 l'ex fidanzata a Terracina. La sentenza è arrivata al termine del processo in corte d'Assise d'appello. Gli avvocati difensori di Faccetti avevano chiesto una nuova perizia psichiatrica nel tentativo di dimostrare l'incapacità mentale, tentativo fallito visto che i giudici hanno respinto la richiesta confermando la condanna come chiesto dal procuratore generale. 
 
La storia di Emiliana Femiano è raccontata nel libro di Giuliana Covella "Fiore come…me", pubblicato da Spaziocreativo nel 2013.
 
Collegamenti ipertestuali relativi ad Emiliana Femiano
 
Blog, link, social network, video:
1) Gruppo Facebook "Giustizia per Emiliana" https://www.facebook.com/pages/Giustizia-per-Emiliana-Femiano/151813858198153 
 
2) Video commemorativo http://www.youtube.com/watch?v=zr8S1IvkOlg 
 
3) http://www.inquantodonna.it/donne/emiliana-femiano/