Brevi storie di vittime innocenti della criminalità: Giovanna De Lucia

Data pubblicazione: 06-12-2017
 

Data dell'accaduto: 09.12. 2012                                                                               
Luogo dell'evento: San Felice a Cancello (CE)                                                               
Anni: 27                                                                                                                                       
Vittima di femminicidio                                                                                                                                         
 
Breve storia dell'accaduto:
 
Giovanna De Lucia, 27 anni, madre di tre figli, viene uccisa il 9 dicembre 2012 dal marito Giovanni Venturano, suo coetaneo. Venturano ha tentato in seguito il suicidio colpendosi alla gola con lo stesso coltello utilizzato per l'omicidio di Giovanna. 
Prima della tragedia i coniugi vivevano ad Acerra. Venturano provvedeva alla coppia gestendo un piccolo negozio di frutta e verdura nella vicina San Felice a Cancello. Domenica 9 dicembre, Venturano raggiunge Giovanna presso la casa della madre, dove la donna si era nuovamente trasferita dopo l'ennesimo litigio con il marito. Verso le 15:00, Giovanna ed il marito si appartano in una stanza per discutere. Il secco rifiuto della donna di tornare con Giovanni diventa per questi il pretesto per uccidere. Venturano estrae il coltello che aveva portato con sé e infligge a Giovanna nove fendenti. Il trasporto in ospedale sarà inutile per la ragazza, mentre l'uxoricida, giudicato guaribile in pochi giorni, verrà fermato dai carabinieri di Maddaloni con l'accusa di omicidio volontario. Il Gip Casella ha successivamente confermato il fermo.
Con la partecipazione della cittadinanza di San Felice a Cancello, il 13 dicembre 2012 si sono celebrati i funerali di Giovanna.  Giovanna lascia tre bambini di 8, 4 e 2 anni. 
 
Il 1° luglio 2014 si è concluso il processo nel tribunale di Santa Maria Capua Vetere nei confronti di Giovanni Venturano; l'uomo è stato condannato a 30 anni di reclusione.
 
Nel mese di ottobre 2015 la storia di Giovanna viene raccontata nella trasmissione della RAI  "Amore Criminale". La storia è stata ricostruita dai familiari di Giovanna e le indagini sono state raccontate dall'ex capitano della compagnia di Maddaloni, Giuseppe Nardò, da Antonio Coppola e dal brigadiere Picca. 
 
Blog link e collegamenti ipertestuali:
 
1. http://www.inquantodonna.it/donne/giovanna-de-lucia/
2. https://stopviolenzadonne.wordpress.com/2015/12/10/9-dicembre-2012-giovanna-de-lucia-uccisa-dal-marito/;
3. http://www.ilsussidiario.net/News/Cinema-Televisione-e-Media/2015/10/12/GIOVANNA-DE-LUCIA-Amore-Criminale-puntata-13-ottobre-2015-/646126/