Brevi storie di vittime innocenti della criminalità: Rita Musolino

Data pubblicazione: 11-09-2018
 
età 32 anni
quando: 20 SETTEMBRE 2005
luogo Napoli
vittima criminalità comune 
 
Una giovane donna di 32 anni, Rita Musolino, è stata uccisa nel corso di una lite tra parenti nel suo appartamento a Scampia, il quartiere alla periferia Nord di Napoli. La giovane, colpita da uno zio con un forte pugno (all'addome o allo sterno), si è accasciata sul pavimento priva di vita. Inutile il pronto intervento dei sanitari del 118: quando sono arrivati, la donna era già morta.
 
Nel corso della notte, intorno alle 3, la polizia ha arrestato lo zio della giovane, Vincenzo Musolino, 56 anni.
 
Vincenzo Musolino era a cena a casa della nipote, in via Fratelli Cervi a Scampia. 
 
Secondo quanto hanno stabilito gli agenti del commissariato Scampia, coordinati dal vicequestore Sergio Di Mauro, al termine della cena l'uomo ha iniziato a sparecchiare, riponendo le stoviglie sporche nel lavandino della cucina. A questo punto sarebbe scoppiata la lite: sembra che la vittima abbia rimproverato lo zio di fare troppo in fretta. 
 
1) http://www.ristretti.it/areestudio/statistiche/donne.pdf
 
2) http://leamichestrane.blog.tiscali.it/2009/12/09/;
3) http://www.repubblica.it/2005/i/sezioni/cronaca/litezio/litezio/litezio.html;
4) http://www.casadonne.it/wordpress/wp-content/uploads/2008/01/elenco-donne-uccise-violenza-illustrata2006.pdf;