Brevi storie di vittime innocenti della criminalità: Lorenzo Riccio

Data pubblicazione: 30-09-2011
 
Data dell'accaduto:  02. 10. 2008 
Luogo dell'evento: Giugliano (NA) 
Anni: 37 
vittima di criminalità organizzata
 
Breve storia dell'accaduto:
Lorenzo Riccio viene ucciso in un agguato a Giugliano in Campania, nel napoletano, il 2 ottobre 2008 a 37 anni. Lorenzo è al lavoro come ragioniere in un'agenzia di pompe funebri, la Russo&co, quando il commando fa irruzione nella ditta. Negli anni '90 il titolare dell'attività era stato testimone di giustizia in un processo a elementi di spicco dei Casalesi. L'attentato è stato pianificato ed eseguito dal gruppo stragista di Setola.
Nel luglio 2013  Giuseppe Setola e i suoi complici, Giovanni Letizia, Alessandro Cirillo e Davide Granato, vengono condannati all'ergastolo per sette omicidi, tra cui quello di Lorenzo Riccio, commessi nel corso del 2008.
 
La vicenda di Lorenzo Riccio è ricordata nel "Dizionario enciclopedico delle Mafie in Italia", apparso per Castelvecchi nel 2013.
 
VITTIME DI MAFIA PER NON DIMENTICARE
 
RETE DEGLI ARCHIVI PER NON DIMENTICARE 
 
CORRIERE DEL MEZZOGIORNO 2 OTTOBRE 2008